Animazioni

Nell’intento di ricreare scenari di vita medievale e con la voglia di divertire e far entrare il pubblico nell’atmosfera della festa proponiamo il “Meteretricio” (un bordello dell’epoca dove le animatrici coinvolgeranno il pubblico soprttutto maschile creando situazioni divertenti), il “Pellegrinaio” (una posta dove “i pellegrini in cammino verso la terra santa” potranno sostare e divertirsi assieme agli animatori/frati) e la “Taberna e i Giochi medievali” (una taverna dell’epoca dove si servono bevande e si intrattengono gli astanti con giochi e risate). Si possono creare animazioni ad hoc, mobili con il carretto (dotato di musica) per partecipare a cortei o semplicemente per itinerare in paese con l’oste e l’ostessa che distribuiscono vino e cibarie creando situazioni divertenti.


11535885_496475067175094_1653287252578928703_n


LE NOSTRE RECENTI ANIMAZIONI

  • Le Meretrici

    Carnevale-Medievale-Sancascianese-2011-28-700x464Animazione a postazione fissa: L’Animazione, pensata per un luogo chiuso (magari l’anfratto naturale che si trova in un Borgo Medievale), ha come protagoniste due o più attrici/animatrici che fanno le veci di “Meretrici” ricostruendo un vero e proprio “Meretricio”; luogo immancabile, se si vogliono rievocare scenari di vita medievale. Le due donne, intratterranno e coinvolgeranno i visitatori creando situazioni divertenti ma, soprattutto, contribuendo, anche grazie all’effetto scenografico (stoffe e aromi), a far emergere nello spettatore lo spirito rievocativo e festoso dell’evento.

    Genere: Animazione, Intrattenimento, Improvvisazione, Interazione con il pubblico. Contesto: Feste Medievali. Durata: animazione continuativa durante tutto lo svolgimento della serata. Interpreti: 2

  • I Frati

    20100220_1741Animazione a postazione fissa: L’Animazione, pensata per un luogo chiuso (magari l’anfratto naturale che si trova in un Borgo Medievale), ha come protagonisti due attori/animatori che fanno le veci di “Frati” che accolgono i “Pellegrini” (il pubblico) durante il loro “lungo” e “faticoso” cammino verso la “Terra Santa”. In un piccolo scenario ricreato per l’occasione, i due attori non mancheranno, attraverso un canovaccio (ma anche grazie all’improvvisazione), di creare situazioni suggestive e divertenti offrendo da bere (di solito vino o grappa) e “costringendo” i visitatori a deporre il bordone e fare una “pausa di preghiera” e rammentando a tutti “i doveri di un buon cristiano”. Ne nascono delle gag davvero esilaranti che aiutano il pubblico ad entrare nello spirito della Festa.

    Genere: Animazione, Intrattenimento, Improvvisazione, Interazione con il pubblico. Contesto: Feste Medievali. Durata: animazione continuativa durante tutto lo svolgimento della serata. Interpreti: 2

  • La Taberna della Gatta Ignuda

    20100220_1757Animazione a postazione fissa: L’Animazione ricrea l’ambientazione della “Taberna Medievale”. Avremo quindi l’Oste e belle fanciulle al sevizio dei visitatori che troveranno accoglienza, da bere (vin brulè, o grappa, o birra artigianale) e la possibilità di dilettarsi con i classici “Giochi Medievali” (da scegliere e concordare di volta in volta: il nocino, il cerchio, i birilli, il martello, i dadi o gioco della Zara). L’intrattenimento è assicurato con l’Oste che declama ed invita a giocare e bere (molto divertenti saranno i siparietti con le Meretrici, qualora vi siano entrambe le animazioni). L’Animazione funge quindi da intrattenimento e gioco, e si adatta alle Feste Medievali ma anche, cambiando il genere dei Giochi, a qualsiasi tema abbia l’evento organizzato.

    Genere: Animazione, Intrattenimento, Improvvisazione, Interazione con il pubblico. Contesto: Feste Medievali. Durata: animazione continuativa durante tutto lo svolgimento della serata. Interpreti: da 3 a 5

  • I Monatti

    20473_1369771968318_2756822_nAnimazione itinerante: Due inquietanti “Dottori della Peste”, con la loro lettiga, si aggirano per il Borgo in cerca delle vittime (fra il pubblico) della famigerata “Peste”. Cercheranno di individuare i sintomi, controlleranno a fondo gli astanti alla ricerca del più piccolo segno che indichi il contagio. Quindi uno starnuto, gli occhi leggermente arrossati, il semplice grattarsi o un colpe di tosse da parte di qualcuno del pubblico può portare il rischio di essere caricati sulla lettiga per essere trasportati lontano dalla gente per evitare il contagio.

    Genere: Animazione, Intrattenimento, Improvvisazione, Interazione con il pubblico. Contesto: Feste Medievali. Durata: animazione continuativa durante tutto lo svolgimento della serata. Interpreti: 2

  • Carnevale & Quaresima

    cropped-CMS-2014-84.jpgL’animazione, adatta sia al “Carnevale” sia al “Medioevo” rappresenta lo “scontro” fra Carnevale e Quaresima (due piccoli carri allegorici e suggestivi realizzano visivamente la scena rappresentata nel quadro di Bruegel).

    Due comitive grottesche che percorrono le vie del Borgo, l’una (l’inquisitore / Quaresima) a sentenziare e ammonire la gente che si diletta e che si lascia sedurre dal “Demonio”, l’altra (il Gaudente / Carnevale) esorta invece il pubblico a gioire inneggiando al vino, al cibo e alla bella vita. Mentre il primo carro avanza accompagnato da frati, poveri e mendicanti al ritmo di una triste campanella, il secondo, il gaudioso “Messer Carnevale” seduto su una grande botte, rumoreggia di risa e strilli di festa, grazie anche alle belle fanciulle (le Meretrici) che non mancheranno di coinvolgere il pubblico contagiandolo di buon umore.

    Alla parata possono aggiungersi anche personaggi sui trampoli (a rappresentare figure simboliche in linea con i carri allegorici) che aggiungono al grottesco corteo un impatto visivo forte e suggestivo.

    Genere: Animazione, Intrattenimento, Improvvisazione, Interazione con il pubblico, Performance, Trampoli. Contesto: Feste Medievali, Festa del Vino, Carnevale. Durata: da concordare con l’organizzazione. Interpreti: 6 (o più se si aggiungono trampolieri).

  • Varie ed eventuali

    san_casc2Possiamo comunque concordare, con l’organizzatore, altri tipi di animazioni o altre soluzioni per l’intrattenimento del pubblico; anche cambiando tematica sia che il genere dell’evento sia medievale, sia per altro tipo di eventi. Una di queste animazioni, per fare un esempio, è il Circo, dove gli animatori si divertono travestendosi da bizzarri circensi (sia a piedi che sui trampoli) travolgendo il pubblico e trascinandolo nell’animazione stessa creata appositamente.